TEMPO DI MORE

C’era una strada e forse c’e ancora.
Era polverosa e per lo più ombreggiata.
Era una strada nascosta che portava ad un parco verde e rigoglioso in cui passavo i caldi pomeriggi estivi.
La percorrevo saltellando,in un tempo in cui i bambini potevano ancora allontanarsi da casa senza paura.
Mi piaceva passeggiare per la natura e scovare i tesori che nascondeva.
Si,perché in quella strada ombreggiata,sui lati crescevano folti cespugli di more violacee e succulente.
Ricordo ancora il loro sapore asprigno ma al tempo stesso dolce e buono.
Bisognava cercare con attenzione nella penombra,tra i rami e le foglie.
A volte durante le mie scorribande di more mi faceva compagnia un gatto tigrato,probabilmente di qualche casa vicina.
Se ne stava lì,in panciolle,a guardarmi mentre rovistavo tra i cespugli.
Le more non gli interessavano ma invece adorava i grattini che riceveva sul musetto.
Raccoglievo qualche frutto e mi sedevo con la schiena appoggiata al tronco di un albero.
Il gatto si accoccolava di fianco a me e io assaporavo finalmente il mio bottino.
Mi pulivo alla ben e meglio le manine nei pantaloncini azzurri e facevo segno al gatto di non dire nulla.
Eravamo complici,io mangiavo more di nascosto e lui si beccava le coccole in cambio del silenzio.
Confesso di aver esagerato più volte con le more e in preda ad atroci mal di pancia di aver dovuto confessare tutto a mia madre.
Terrorizzata dall’idea che potessi aver mangiato qualcosa di tossico o addirittura velenoso,dovetti mostrarle il mio luogo segreto.
Fortunatamente le more erano effettivamente more e io non rischiai alcunché ma mia madre mi proibì per lungo tempo di avventurami di nuovo tra i cespugli.
Non ho più rivisto il gatto e mi sono chiesta se gli mancassero le mie coccole al sapore di more.
Chissà se esiste ancora quella strada e se ci sono ancora quei rigogliosi cespugli pieni di frutta.
E’ tanto che non torno più a vedere…

 

HEALTY WATER MORE E MENTA

 

 

HEALTY WATER MENTA & MORE

ingredienti :

qualche fogliolina di menta
5/6 more
ghiaccio
acqua gasata

Riempite un bicchiere a boccale con qualche mora e un paio di foglie di menta.
Coprite con il ghiaccio e unite le more rimaste e le foglioline.
Aggiungete altro ghiaccio e l’acqua gasata.

Buone vacanze,ci rivediamo a settembre!

CONSIGLIA Polpette di quinoa